breaking news

Chi Siamo

Abbiamo scelto di restare giovani a lungo. Se nasci il 29 febbraio, puoi anche anticipare il giorno del compleanno, ma li compi comunque ogni quattro!
Ovviamente si fa per dire. Ma non si fa per dire che proprio ieri sera abbiamo scelto di dar vita al Comitato Vivere il Lazzaretto. Non quello di manzoniana memoria, per chi ha amato o subito “I promessi sposi”, ma la strada che si dipana verso i Prati di Caprara o dietro l’Ospedale Maggiore, se preferite.
In realtà chi ha costituito il Comitato abita in quattro strade che si sono svincolate da quella che porta al tunnel sempre nei pressi dell’Ospedale Maggiore, Via Umberto Terracini.
Nomi altrettanto nobili sono stati attribuiti alle quattro strade stesse: dal mito della Lirica, Maria Callas, ad un Direttore d’orchestra di fama internazionale, che diresse pure al Teatro Comunale bolognese, Sergiu Celibidache, a chi riformò gli Ospedali psichiatrici italiani, Franco Basaglia, al genio della psicanalisi, Sigmund Freud.
A nomi altisonanti corrispondono strade che definire pessime è gentile: sterrate, piene di buche (e di pozzanghere), prive di marciapiedi. Credo basti, ma c’è altro. Un panorama verso Ovest deprimente, un traffico automobilistico che andrebbe regolato…
L’elenco completo delle anomalie lo riporteremo nelle sedi opportune (un poco di burocratese non fa male!): un piccolo assaggio non guasta.
Ma non siamo nati solo per lamentarci di situazioni sicuramente antipatiche (e che uso della diplomazia in questo caso!), ma anche e soprattutto perché i cittadini devono concorrere non solo al bene personale, ma, laddove sia possibile, a quello della città (ci stava collettivo, ma sa di antico).
Magari unendoci a Comitati già presenti e già operativi a Bologna, in modo tale da far sentire la voce e le esigenze di chi abita, paga le tasse e vota a chi amministra ora il capoluogo emiliano e a chi lo amministrerà nei prossimi anni. L’Organigramma è smilzo.
Presidente: Barbara Zironi
Vice Presidente: Luca Avagliano
Tesoriera: Rossana Genco
Consiglieri: Angelo Drusiani e Michele Alberghini
In bocca al lupo dovrebbe arrivare da altri, ma noi facciamo sconti e “In bocca al lupo!” alla nostra iniziativa ce lo facciamo da soli!!